Normativa Cookie
Questo sito utilizza i cookies, leggi. Proseguendo con la navigazione, si accettano tali cookies Accetto
16
Sep
2013

Sicurezza informatica e Social Network

Sarebbe prima o poi accaduto che qualcuno sottraesse pagine Facebook alle aziende approfittandone per diffondere malware agli utenti.

È accaduto a Francorosso, Viaggiadea e Alpitour di vedersi sottrarre le loro pagine Facebook e soprattutto i post dei loro utenti.

L’attacco, come annuncia l’avviso riportato sul sito di Alpitour, è stato condotto da un gruppo di hacker che hanno preso il controllo sulla pubblicazione dei contenuti, magari rubando le credenziali d’accesso a un membro interno allo staff manageriale per poi attaccarsi agli altri amministratori.

Gli hacker hanno cominciato a postare link malevoli sulle pagine Facebook che puntano sempre verso Alpitour, oltre che a messaggi testuali falsi, immagini e link modificati all’interno delle pagine interne dei siti.

Un attacco virale dunque che sui social network, in questo caso Facebook e Twitter, è molto più dannoso in quanto colpisce anche gli utenti e non solo le aziende titolari dei siti che vengono danneggiati.
 
Francorosso

Stando alle stime, considerando i like delle pagine Facebook delle tre agenzie di viaggi, il caso Alpitour espone all’attacco hacker 124.631 utenti del web, i quali non sapranno mai cosa sia stato sottratto della loro identità digitale né se, una volta ripristinata la normalità, possa accadere ancora un fatto simile.


Chi tutela allora l’identità digitale dei clienti delle aziende che gestiscono pagine su Facebook e sui social network?

DOVE
Via Caduti di Amola n. 11/2
40132 Bologna (BO) Italia
CHIAMACI
tel +39.051.538403
fax +39.051.7459506
SCRIVICI
info@dmlogica.com