Normativa Cookie
Questo sito utilizza i cookies, leggi. Proseguendo con la navigazione, si accettano tali cookies Accetto
17
Apr
2009

Posta Elettronica Certificata: norme vantaggi e sicurezza

L’ e-mail è uno degli “strumenti” elettronici più utilizzati per comunicare, la posta elettronica certificata (PEC) è la sua diretta evoluzione.

Al servizio di posta elettronica “tradizionale” si aggiungono delle feature utili a fornire la sicurezza, la certificazione e il valore legale dell’invio e della ricezione del messaggio.

Il termine “certificata” spiega  le peculiarità di questo servizio e ne decreta lo stesso valore legale della tradizionali raccomandate con ricevuta di ritorno. Il mittente ottiene dal suo gestore del servizio di posta un avviso che attesta la spedizione del messaggio, mentre da quello del destinatario acquisisce la notifica di consegna. Le avvenute fasi di invio e ricezione dei messaggi saranno accompagnate da ricevute che ne costituiranno prova legale. In caso di smarrimento di tali ricevute si potrà usufruire della traccia informatica delle operazioni conservata a termine di legge da parte del gestore per un periodo di 30 mesi.

La certificazione attesta:

 

  • spedizione del messaggio
  • ricezione del messaggio
  • non alterazione del messaggio


In ogni avviso è altresì presente una marca temporale che documenta data e ora di ogni operazione, o eventuali errori nello svolgimento delle varie fasi di trasmissione.

La normativa che regola la PEC, per gli aspetti generali del servizio e i dettagli tecnici da rispettare, è definita nel Decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n. 68, e nei documenti tecnici collegati:

 

 

  • Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata.
  • Circolare CNIPA del 24 novembre 2005 n.49.


La PEC è un utile strumento per professionisti, aziende ed enti della Pubblica amministrazione. La sua diffusione è esponenziale in quanto permette la sostituzione delle raccomandate e i fax nei rapporti ufficiali e delle comunicazioni che necessitano della sola certificazione di invio:

 

 

  • ordini, contratti, fatture
  • circolari, direttive
  • convocazioni di consigli, assemblee, giunte
  • comunicazioni ufficiali all'interno di organizzazioni


I vantaggi della posta elettronica certificata ne illustrano il suo successo:

Semplicità
Può essere usata sia tramite i normali programmi client di posta che via web.

Sicurezza
La crittografia, l’uso della firma digitale e l’uso dei protocolli POP3s, IMAPs, SMTPs ed HTTPs  garantiscono la protezione dei messaggi contro le contraffazioni.

Valore legale
Ha pieno valore legale. L’invio, la ricezione e l’integrità del messaggio è comprovato da ricevute che costituiscono prove legali. In mancanza di esse ha valore legale la traccia delle informazioni conservate dal gestore del servizio che è tenuto a conservarle per 30 mesi.

Virus e spam
Il mittente da cui si ricevono i messaggi è identificato e certificato, ciò rende la posta “non desiderata” pressoché nulla

Economicità
Risparmio economico e di tempi/o rispetto agli strumenti “tradizionali” quali fax e raccomandate. Inoltre una casella PEC ha un costo annuale non ha prezzi aggiuntivi in base al suo uso.

Le compagnie di web hosting non si sono lasciate sfuggire l’opportunità nata con la PEC. Attualmente le campagne pubblicitarie di tali aziende si fondano sull’offerta di questo servizio. Gli ottimi riscontri nelle vendite e nell’utilizzo della posta elettronica certificata da parte dei clienti dimostrano che è una nuova fonte di business.

 

DOVE
Via Caduti di Amola n. 11/2
40132 Bologna (BO) Italia
CHIAMACI
tel +39.051.538403
fax +39.051.7459506
SCRIVICI
info@dmlogica.com