Normativa Cookie
Questo sito utilizza i cookies, leggi. Proseguendo con la navigazione, si accettano tali cookies Accetto
15
Jun
2016

Microsoft acquisisce LinkedIn

Why Microsoft Bought LinkedIn”: ieri il Wall Street Journal ha pubblicato la notizia secondo cui Microsoft e LinkedIn hanno stretto un accordo per 26,2 miliardi di dollari, 196 dollari ad azione.

La notizia spiega perché Microsoft ha comprato LinkedIn, il social media per i professionisti che dal 2002 mette in contatto aziende e privati di ogni settore allo scopo di offrire visibilità, fornire informazioni, proporre collaborazioni a oltre 400 milioni di profili. Sembrerebbe infatti che LinkedIn abbia accumulato un debito pari a 8,4 milioni di dollari e che Microsoft, da tempo a caccia di acquisizioni, si sia fatto avanti con una proposta decisamente allettante: oltre alla maxi offerta di 26,2 miliardi di dollari cash, anche la promessa di mantenere intatti il “suo brand, la sua cultura e la sua indipendenza”.

LinkedIn auspica la conclusione dell’affare entro fine anno: i maggiormente favorevoli all’acquisizione sono il CEO di LinkedIn, Jeff Weiner, e il cofondatore nonché azionista di controllo Reid Hoffman.
Anche Satya Nadella, dal 2011 chief executive di Microsoft, si è dimostrato contento dell’accordo: «La squadra di LinkedIn ha fatto crescere un business fantastico che collega i professionisti di tutti i livelli. Assieme possiamo accelerare la crescita del gruppo».

Entrambe le parti vedono nella futura fusione una possibilità di migliorare reciprocamente il proprio potenziale complementando i servizi dell’una con le attività dell’altra, ad esempio nella combinazione tra cloud e network, e dal canto suo Microsoft spera che l’affare si qualifichi come la migliore acquisizione della propria storia.

Dopo Skype nel 2011 e Nokia mobile nel 2014, il colosso informatico ha dunque deciso per l’acquisizione LinkedIn e, come sottolinea il suo amministratore delegato Nadella, tale operazione è “una mossa piena di buon senso”. Tanta fiducia dunque, dal momento che le precedenti acquisizioni non si sono dimostrate nei fatti così vantaggiose quanto si credeva, e che Microsoft sembra aver collezionato negli ultimi anni una serie di aspettative deluse.

Certamente un rilancio azzardato per Microsoft, vista la cifra da capogiro che è disposta a sborsare, ma l’assorbimento di LinkedIn potrebbe anche verificarsi un affare d’oro, considerando la sinergia dell’offerta delle due aziende che potrebbe estendersi su scala globale; Nadella scommette su questa sinergia, sostenendo che «È davvero l'incontro della cloud professionale e del network professionale».

LinkedIn offre a Microsoft una rete di 400 milioni di utenti a cui poter offrire prodotti e servizi, inoltre potrebbe incrementare l’utilizzo dello strumento di identificazione delle opportunità di vendita Customer Relationship Management (CRM).

Ecco perchè Microsoft ha comprato LinkedIn.

DOVE
Via Caduti di Amola n. 11/2
40132 Bologna (BO) Italia
CHIAMACI
tel +39.051.538403
fax +39.051.7459506
SCRIVICI
info@dmlogica.com