Normativa Cookie
Questo sito utilizza i cookies, leggi. Proseguendo con la navigazione, si accettano tali cookies Accetto
23
Jan
2018

Istat: “Cittadini, imprese e ICT”. Due criticità, e le nostre proposte

Come sono andate le cose nel 2017 riguardo l’utilizzo delle tecnologie ICT da parte di cittadini e imprese? L’Istat ci propone, nel report “Cittadini, imprese e ICT”, una fotografia dell'anno appena concluso, traccia un quadro informativo che evidenzia un impiego sempre più forte delle tecnologie ICT nelle attività economiche e nella vita di tutti i giorni. (Ecco il comunicato stampa che riassume questo studio annuale, e il testo integrale del rapporto). Su due aspetti evidenziati dal rapporto vorremmo fare una zoomata, perché riteniamo che siano degni d'interesse per le imprese.

 

E-commerce ed economia digitale italiana: c'è ancora da lavorare

Nello studio citato, l'istituto di statistica ci dice “[...] resta rilevante il gap dell’Italia rispetto agli altri paesi Ue, soprattutto per quanto riguarda il ricorso all’eCommerce come canale di acquisto e vendita di beni e servizi”. La quota di imprese italiane che vende online si attesta appena al 12,5%: se confrontiamo i nostri dati a quelli degli altri Paesi Europei, siamo tra gli ultimi. Non bisogna certo credere che il commercio elettronico sia la panacea di tutti i mali, ma è anche vero che le aziende del nostro Paese stanno giocando un ruolo di retroguardia, stanno un po' a guardare, rischiando, in alcuni casi, di perdere il treno...

 

Competenze digitali all'interno delle imprese: altro punto critico

Il rapporto Istat constata questo: “Resta limitata la diffusione di competenze digitali all’interno delle imprese: solo il 16,2% di quelle con almeno 10 addetti ha addetti specializzati in ICT e solo il 12,9% organizza attività formative in materia informatica”. Quello delle scarse competenze digitali – un aspetto che per le imprese impatta negativamente su produttività, sicurezza informatica, crescita e competitività – è un tema sempre più spesso all'ordine del giorno, sicuramente si tratta di una delle priorità per il 2018 (anno nel quale, vogliamo ricordare, a decorrere dal 25 maggio entrerà in vigore il GDPR, il nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati voluto dall'UE, che richiede molti nuovi adempimenti alle aziende).

 

DMlogica per le PMI: sviluppiamo e-commerce e offriamo soluzioni ICT

Da anni come DMlogica affianchiamo e aiutiamo a crescere le imprese italiane:

•    realizziamo e-commerce per le imprese che desiderano vendere prodotti e servizi attraverso internet, con e-shop performanti e all'interno di una strategia digitale efficace;
•    offriamo soluzioni complete nel settore ICT, che comprendono anche la possibilità di realizzare interventi su misura per la formazione qualificata del personale aziendale;
•    proponiamo, per il GDPR, soluzioni e strumenti per amministrare, rendere efficace ed efficiente il Sistema di Gestione della Privacy.

A correre in aiuto delle imprese ci sono anche i nuovi Voucher Digitalizzazione, i finanziamenti a fondo perduto per la digitalizzazione delle PMI. Contemplano la possibilità, tra l'altro, di sviluppare soluzioni di e-commerce e di procedere alla formazione del personale aziendale in alcuni aspetti del settore ICT. (Le richieste per i Voucher aprono il 30 gennaio 2018 e chiudono il 9 febbraio 2018: consultate il sito del Ministero dello Sviluppo Economico per info più dettagliate).

Contattateci per approfittare dei nostri servizi, un nostro consulente è pronto ad ascoltare le vostre esigenze e ad offrire soluzioni digitali mirate per la vostra azienda.

DOVE
Via Longhi 14/a
40128 Bologna (BO) Italia
CHIAMACI
tel +39.051.538403
fax +39.051.7459506
SCRIVICI
info@dmlogica.com