Normativa Cookie
Questo sito utilizza i cookies, leggi. Proseguendo con la navigazione, si accettano tali cookies Accetto
16
Dec
2010

Crescita continua dell’advertising on-line

Il mercato della pubblicità on-line unito al settore del mobile avrà una crescita superiore alle aspettative per i prossimi anni.

L’analisi di eMarketer, unita alle ricerche di altre società specializzate in indagini di mercato, fa il punto sulla pubblicità on-line sul territorio nordamericano, la crescita è al di sopra delle previsioni e sarà costante fino al 2014; il mercato del mobile advertising probabilmente farà da traino a questi incrementi.

L’evoluzione è consistente, con numeri a doppia cifra. I dati di eMarketer si aggiornano rispetto a quelli rilasciati lo scarso maggio, l’aumento è del 14% rispetto all’11% precedente; parallelamente aumenterà il valore del mercato nordamericano passando dai 25,1 miliardi di dollari ai 25,8 (per il 2014 la stima prevede un valore complessivo di 40,5 miliardi di dollari).

I display ads si ritaglieranno una fetta pubblicitaria sempre più ampia, ciò si associa al numero crescente di vendite di smartphone e a coloro che almeno una volta hanno consultato dal proprio mobile device una pubblicità in rete. L’agenzia ABI_Reasearch  informa infatti che circa un terzo dei proprietari di smartphone ha effettuato almeno un click su uno di questi messaggi pubblicitari per rete mobile. Il valore di mercato del mobile advertising ha un valore complessivo di 1,5 miliardi di dollari ed è cresciuto del 2,5% nel primo semestre di quest’anno.

Il direttore di ABI-Research Neil Strother tiene a precisare che i dati saranno sicuramente in aumento per il periodo di Natale (potrebbero arrivare ai 2,5 miliardi) e sottolinea: “Abbiamo ormai lasciato la fase cosiddetta pioneristica del mobile advertising per entrare ufficialmente in quella più interessante della crescita. Sappiamo, ad esempio, che il 20% almeno delle più grandi aziende sul mercato hanno attuato dei piani di mobile marketing e che un’alta percentuale di questi utilizza tale strumento regolarmente, spendendo 100mila dollari a campagna pubblicitaria e fino a diversi milioni in un anno.” 

Google sarà sicuramente il maggior beneficiario di questa evoluzione. L’azienda di Mountain View, che già detiene lo strapotere nelle ads contestualizzate alla ricerca (il 91,4%), vedrà aumentare la sua fetta di mercato grazie all’adverstising nel settore dei mobile.

DOVE
Via Caduti di Amola n. 11/2
40132 Bologna (BO) Italia
CHIAMACI
tel +39.051.538403
fax +39.051.7459506
SCRIVICI
info@dmlogica.com